‘Uomini e Donne’, Nicolò Ferrari su Nilufar Addati “Il treno è già passato due volte!”. E sulla sua esperienza nel reality francese rivela che…

Nicolò Federico Ferrari

Classe 1993, Nicolò Federico Ferrari sembra un uomo d’altri tempi. Biondo, fisico statuario e occhi azzurri, si è fatto notare dal pubblico a casa non soltanto per l’avvenenza fisica, ma anche per l’educazione, la cultura e i modi gentili. Figlio di un ricco imprenditore che opera nei servizi, Nicolò è diventato un volto noto, in un primo tempo, partecipando allo Show televiso Riccanza, ma successivamente ha preso parte a diversi altri reality. Ha partecipato a Uomini e Donne in qualità di corteggiatore, contendendosi la mano della tronista Nilufar Addati la quale, però, gli ha preferito Giordano Mazzocchi. Poco dopo ha partecipato anche a Tempation Island Vip e, per ironia della sorte, ha avuto nuovamente a che fare con la stessa Nilufar, la quale ha deciso di sfogarsi proprio con lui sui problemi sorti all’interno della sua coppia. Tutto lasciava presagire che i due si sarebbero riavvicinati, ma alla fine del percorso la Addati ha scelto di uscire con Giordano, spezzando ancora una volta il cuore del rampollo. Alla fine, però, la vita del Ferrari è andata avanti, come lui stesso ha spiegato alle pagine del Uomini e Donne Magazine, tant’è che ha da poco preso parte a un Reality francese, Le Anges 11 (ve ne avevamo parlato QUI ).

Nicolò ha fatto un bilancio delle sue esperienze televisive:

E’ stato un anno particolare. Sono accadute cose che mai avrei immaginato…che ti fanno crescere. Il bilancio è positivo, anche se poi a Uomini e Donne e Temptation non mi è andata proprio benissimo.

Quanto alle differenze tra Reality italiani e Reality francesi, il Ferrari ha dichiarato:

Il reality è francese ed è girato negli USA; il cast è composto da persone famose, conosciute. Il concept consiste nel prendere persone note in Francia e catapultarle nel sogno americano. Ognuno ha i propri progetti, da chi vuol fare il modello a chi sogna di diventare inviato o conduttore, e la produzione organizza colloqui e provini in America. In realtà è un po’ come il Grande Fratello, perché si sta molto chiusi in casa – a parte nei momenti dei colloqui. Io avevo l’obiettivo di diventare conduttore anche con un’emittente abbastanza famosa. E’ stato formativo. Poi, in ogni caso, i francesi sono diversi dagli italiani, in tante cose.

L’esperienza nel Reality francese non è stata priva di complicazioni per il giovane rampollo:

C’erano due tipologie di persone in quel reality: una categoria di persone conosciutissime e chi invece era meno noto, come me. Generalmente la seconda categoria era servile e succube dei più conosciuti e forti sui social. Io di questa dinamica me ne sono fregato e ho litigato con tutti, anche in maniera pesante, perché non ero uno che si faceva affascinare dalla notorietà: sono italiano, guardo la TV francese ogni tanto, conosco i volti, ma non mi faccio condizionare. Se ho un problema, lo esprimo. Non sono uno che evita di dire le cose che pensa, ho sempre espresso la mia opinione, sono stato sincero, anche se significa andare contro il favore del pubblico.

Per questo, ha spiegato, la sua permanenza nel programma francese non è durata molto:

Sei settimane. E’ stata abbastanza dura. Poi sono andato via, non posso spiegare il perché, dato che non è ancora in onda. Ho abbandonato per un motivo che va al di là della dinamica di gioco, ma non posso svelare di più.

E’ stato poi chiesto a Nicolò se fosse fidanzato, dato che dopo la fine del percorso in America è spuntata sui social una foto con una ragazza. Ma lui ha affermato:

Alcuni hanno pensato fosse la mia ragazza, ma non lo è. E’ una persona con cui ho legato e mi sono trovato bene. Nel programma ho avuto un flirt con un’altra ragazza, ma non svelare di più e non posso dire se c’è ancora qualcosa con lei. Sicuramente vedrete i miei baci con lei…

E alla fatidica domanda sulla rottura tra Nilufar e Giordano, e se Nilufar abbia sbagliato a scegliere Giordano, il Ferrari ha risposto:

Quello sicuramente. Poi a Temptation erano emersi problemi strutturali a livello della coppia. Hanno fatto bene a riprovare dopo il reality, visto che c’era un sentimento. Non hanno trovato un punto d’incontro ma a mio avviso era già tutto annunciato. Parlando con Nilufar, mi ero reso conto che c’erano dei problemi.

Ma, ha aggiunto, non vede un futuro con la Addati:

Non l’ho più vista e sentita dopo il confronto a Temptation, le avevo solo mandato un messaggio, e poi sono andato avanti. La gente continua a dire che “rosico”, ma la vita continua. Non sono una persona rancorosa: non odio lei, non odio Giordano. Se si facesse sentire le risponderei volentieri, mai dire mai, non vedo sinceramente un futuro tra me e lei. Abbiamo condiviso due percorsi importanti, due esperienze forti, ho sempre piacere a parlare con lei. Ma…il treno è già passato due volte!

Nicolò ha poi detto la sua sul nuovo format delle scelte nella villa e nel castello:

Lo trovo carino, è interessante. La villa l’avevo sperimentata anche io ed è utile per capire meglio le persone prima della scelta. Anche l’idea della festa con amici e parenti è un coronamento dopo un percorso di mesi, è dare la giusta importanza al tempo precedente in cui ci si è conosciuti.

Nel suo futuro ci sono sia l’università che lo spettacolo:

Entrambi. Sto continuando a studiare Giurisprudenza, vorrei finire il mio percorso di studi, ma mi piace anche confrontarmi con nuove esperienze.

Il Ferrari è stato paragonato sui social al principe azzurro di Shrek, cosa che lo ha fatto sorridere, ma non personalmente non si ritroverebbe nel personaggio fiabesco:

Nooo! Io sono Nicolò Ferrari, sono semplicemente una persona educata, è preoccupante se una persona che ha ricevuto una certa educazione viene considerato un principe perché ha rispetto degli altri. Ma sono molto più tridimensionale dei personaggi Disney.

Non ha infine lasciato presagire nulla la sua risposta sull’eventuale proposta del trono:

Non saprei dirlo. Nel momento in cui dovesse arrivarmi la proposta, dovrei valutare, dovrei essere convinto e ovviamente libero al cento per cento. E’ un percorso che ho fatto e va preso seriamente, non esiste la superficialità in un’esperienza del genere. L’ho vissuto in modo molto intenso da corteggiatore, ho investito tantissimo a livello sentimentale. E spesso non è facile, ti metti a nudo, crollano le barriere e le difese.

 E voi cosa ne pensate?

L’articolo ‘Uomini e Donne’, Nicolò Ferrari su Nilufar Addati “Il treno è già passato due volte!”. E sulla sua esperienza nel reality francese rivela che… proviene da Isa e Chia .

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *