Tredici, Reed Hastings a chi critica il rinnovo della serie: “Non siete costretti a guardarla”

13 Reasons Why

Proprio come l’anno scorso: Tredici continua a far discutere per i suoi contenuti e, nonostante le numerose polemiche suscitate, Netflix si tiene ben stretto il teen drama rinnovandolo per una terza stagione. Un’assurdità, secondo molti: non solo coloro che criticano la trama di uno show che, nelle loro opinioni, si sarebbe potuto tranquillamente concludere alla prima stagione, ma anche di quei genitori preoccupati per i temi veicolati dal telefilm stesso.

Partiamo da questi ultimi: ci riferiamo al Parents Television Council, che fin dalla prima stagione della serie è stata fortemente scettica. La rappresentazione di un tema come il suicidio (quella di Hannah Baker, interpretata da Katherine Langford ) all’interno di una serie rivolta prevalentemente agli adolescenti, secondo l’associazione, rischia di renderlo affascinante. Una preoccupazione che spinse Netflix, l’anno scorso, ad inserire prima di ogni episodio un cartello che invitava i giovani spettatori a visitare un sito contenente tutti i centri di ascolto presenti in America .

<a href="http://www.tvblog.it/post/1545927/tredici-terza-stagione-critiche-reed-hastings?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_content=proseguilettura&utm_campaign=Feed%3A+TVBlog.it%2Fit+(TVBlog

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *