Stefano De Martino: “Amici? Ho impegnato una catenina d’oro della Prima Comunione per pagarmi il biglietto del treno per Roma”

amici-15-stefano-de-martino.jpg

Al settimanale Top, Stefano De Martino ha affidato alcuni ricordi del suo passato, costellato da tanti sacrifici, pochi soldi, i lavori più disparati e la voglia di affermarsi nel mondo della danza. Il ballerino napoletano, a distanza di anni dalla sua partecipazione ad Amici, ha raccolto i frutti di tanto impegno, costanza ed un pizzico di fortuna che, in molti casi, non guasta mai:

La cosa che più mi lusinga quando incontro le persone per strada è sentirmi dire che mi apprezzano perché riconoscono che non sono cambiato, che sono sempre lo Stefano di un tempo. Chi si crea delle sovrastrutture, invece, assisterà prima o poi alla loro caduta. Non dimenticherò mai l’ultimissimo provino prima di essere ammesso. Non avevo nemmeno i soldi necessari per pagarmi il biglietto del treno per venire a Roma. Così ho impegnato una catenina d’oro che mi avevano regalato per la Prima Comunione. Appena due mesi dopo, la mia vita è cambiata radicalmente. Amici è stata una svolta per molti giovani, oltre che per me. E’ una trasmissione sana, che offre opportunità concrete a chi ha davvero fame di arrivare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *