Standing Ovation, Ambra Angiolini: la polemica sul cachet e la smentita di Ballandi

itemcontent{min-height:640px!important}function waitForVideoDivElement(elementPath, callBack){
window.setTimeout(function(){
if($(elementPath).length){
callBack(elementPath, $(elementPath));
}else{
waitForVideoDivElement(elementPath, callBack);
}
}, 500);
}

Ambra-Angiolini_LArena_MassimoGiletti_002

Come anticipatovi da una nostra anteprima qualche tempo fa, Standing Ovation è il programma con cui torna a condurre in prima serata Antonella Clerici. Si tratta di un talent in 5 puntate che andrà in onda su Rai 1 a partire da venerdì 17 febbraio. Il meccanismo del format, versione italiana del messicano “Stand Up For Your Country“, è abbastanza semplice: ci saranno in gara 12 coppie formate da bambini e ragazzini (tra gli 8 e i 17 anni) e dai loro nonni, zii o genitori. Si esibiranno su brani famosi della musica italiana e internazionale e racconteranno anche le loro storie. A scegliere i vincitori sarà il pubblico in studio con delle “standing ovation“: basterà alzarsi in piedi dopo l’esibizione canora preferita e i sensori posti sotto i cuscini delle sedute registreranno il punteggio ottenuto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *