Sanremo 2018, Duccio Forzano: “Sarà un Festival innovativo”

baglioni-forzano.jpg

“Come sarà Sanremo 2018? Beh, va chiesto al direttore artistico Claudio Baglioni. Ma faremo un Festival innovativo”

così Duccio Forzano ai microfoni di Run Radio, web-radio dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che lo ha intervistato all’indomani dell’ufficializzazione della sua regia per Sanremo 2018  e alla vigilia di Celebration , il nuovo show del sabato sera di Rai 1.

Forzano si prepara a prendere le redini del Festival per la quinta volta nella sua carriera: una sfida però sempre nuova, visto che ha diretto quattro diversi conduttori: in principio fu il Sanremo della Clerici (2010), quindi il Morandi I (2011), i due di Fazio e Littizzetto (2013, 2014) e ora ci si prepara al prossimo, che vede la direzione artistica di Baglioni ma una conduzione ancora da scoprire.

“E’ una bella sfida. Come sarà questo Sanremo lo sa solo il direttore Baglioni: è lui il capitano di questa avventura, è lui che deciderà tutto quello che succederà al Festival. Per quanto mi riguarda sarò al suo servizio, cercando di codificare al meglio tutte le sue idee”

dice il regista, che già a Massimo Galanto – nella video-intervista realizzata a margine della conferenza stampa di Celebration – si è detto molto contento perché Baglioni “sta portando davvero la musica al centro del Festival di Sanremo ed è quella la cosa che più mi stimola“. Il racconto della musica – in tv e non solo – è, del resto, uno dei capisaldi della regia di Forzano: basta rivedere alcune delle esibizioni realizzate negli anni a Che Tempo che Fa, oltre che all’Ariston.

<a href="http://www

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *