Responsabilità sociale Rai, le linee guida della riforma dell’ex Segretariato sociale della televisione pubblica

Responsabilità sociale Rai, le linee guida della riforma dell'ex Segretariato sociale della televisione pubblica

Tutto è iniziato nel maggio del 2016 quando la Rai, su proposta del suo capo della comunicazione Giovanni Parapini, decise di riformare il proprio Segretariato sociale, dandogli il nome di Responsabilità sociale. Gli obbiettivi di questa riforma si possono sintetizzare in questi punti: Individuare le linee di intervento sull’attività di Responsabilità Sociale svolta da Rai per migliorare l’efficacia dei progetti di sostenibilità aziendale in uno scenario in forte rivoluzione. Orientare le attività adeguandole a parametri internazionali ed infine dare concreta attuazione al progetto di azienda socialmente sostenibile.

La riforma nasce all’interno del gruppo di lavoro Rai di cui hanno fatto parte Adriano Coni e Fabrizio Ferragni, con il contributo gratuito della Dott.ssa Stefania Mancini esperta in materia. Il testo è stato condiviso ed approvato dal Sottosegretario Luigi Bobba con la supervisione della dottoressa Sara Vinciguerra.

prosegui la lettura

Responsabilità sociale Rai, le linee guida della riforma dell’ex Segretariato sociale della televisione pubblica pubblicato su TVBlog

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *