Rai 3: il Codacons chiede la chiusura di Politics. Di già

gianluca-semprini-politics.png

Pronti, partenza, via. Il nuovo talk politico di Rai 3 è cominciato martedì 6 settembre, due giorni fa, e c’è già chi ne chiede la chiusura per i bassi ascolti. Certo, la prima puntata di Politics – Tutto è politica non ha fatto faville: 1.288.000 spettatori pari ad uno share del 5,5%. E la prossima settimana, quando tornerà diMartedì su La 7, potrebbe andare pure peggio. Ma il programma condotto da Gianluca Semprini è nuovo, ha bisogno di tempo e rodaggio. E la durata, ridotta rispetto a tutti gli altri talk esistenti, non aiuta sul fronte Auditel.

Il Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori, comunque, ne chiede già la chiusura. Si legge:

“I deludenti dati di ascolto registrati dalla prima puntata di “Politics” di Gianluca Semprini portano oggi il Codacons a chiedere la chiusura della trasmissione.

Niente di nuovo all’orizzonte e il programma del bravo Semprini sembra seguire il bruttissimo esempio di “Ballarò”, dove i soliti esperti si alternavano nel dire sempre le stesse cose. I telespettatori, già arrabbiati per l’inserimento del canone in bolletta, hanno alzato l’asticella e si aspettano dalla Rai trasmissioni innovative e davvero utili al pubblico, altrimenti vertono su altro – in primis pav-tv e on demand – come dimostrano i deludenti dati di ascolto. Farebbe bene la Rai ad intercettare le esigenze degli utenti e trasformarle in programmi di vero servizio pubblico e di utilità sociale.

Proprio in tal senso il Codacons ha chiesto un incontro ai vertici dell’azienda, al fine di confrontarsi su cosa realmente i cittadini vogliono dalla tv di Stato e illustrare le richieste dei telespettatori che giungono all’Osservatorio sulla qualità dei programmi tv dell’associazione, offrendo addirittura gratuitamente alla Rai le produzioni di servizio realizzate dal canale televisivo Codacons Tv”

Continua a leggere qui..

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *