RadioBlog | Marco Mazzoli: “Rtl vince perché ha un segnale della madonna ma manco sai chi c’è in onda”

zoo-di-105.jpg

Da quasi vent’anni, Lo Zoo di 105 è uno dei programmi leader della radiofonia italiana. Ed il fautore di tutto è Marco Mazzoli. “Mi inventai lo Zoo perché sapevo di non poter competere musicalmente con Albertino, sarei stato una sua brutta copia, come tante negli anni ’90. Pensai a uno show comico per il pomeriggio, nessuno lo faceva all’epoca [.] Visto da fuori, lo Zoo è l’angolino perverso dei perbenisti. È l’amante, non la fidanzata fissa. Il programma che ascolti di nascosto per goderti le minchiate che diciamo. Per il nostro editore, uno con residenza a Monaco, titolare di Radio Monte Carlo e inserito in un certo giro, all’inizio era l’anticristo. Ovvio che non appena iniziarono ad arrivare i dati d’ascolto iniziò a divertirsi pure lui. Anche se oggi l’abbiamo sdoganata, sentire una parolaccia, per la persona snob e ricca, è come trovarsi sulla metropolitana e intravedere un seno dalla camicetta sbottonata della signora più elegante. È una goduria pazzesca”, ha dichiarato a Leonardo Filomeno sul quotidiano Libero.

“Rtl vince perché ha un segnale della madonna, parlano poco e, tolte rare eccezioni, non sai manco chi c’è in onda. Chi sceglie me, invece, vuole sentire cosa dico”, ha incalzato lo speaker. Ora “tutti vogliono imitare lo Zoo di 105, tutti vogliono fare lo show

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *