Pechino Express 3, quinta puntata: eliminati i Fratelli, salve le Immigrate, vincono i Coreografi

Pechino Express 2013, Fratelli eliminati

Lunedì 29 settembre è andata in onda la quinta puntata di Pechino Express 3 (voto: 6,5), il reality adventure di Rai2. Protagoniste sei coppie che si mettono in gioco per arrivare alla meta finale : i coreografi Alessandra Celentano e Corrado Giordani; la coppia delle “cougar” Eva Grimaldi e Roberta Garzia; le modelle “immigrate” Mariana Rodriguez e Romina Giamminelli; le “cattive” Alessandra AngelinaAngeli e Antonella Ventura; i fratelli Clementino, rapper napoletano, e Paolo Maccaro; gli “sposini” Emiliano Pepe e Orsola Branzi alias La Pina. Pechino Express, Eva Grimaldi coppia con Clementino

Prima missione: coppie separate e michiate

La quinta tappa parte da George Town in Malesia, la “terra dei pirati della giugnla” come la descrive Costantino della Gherardesca. Il percorso prevede 591 kilometri: la tappa finale è Kuala Lumpur, mentre la prova immunità si svolge a Cameron Highlands.

Ma prima c’è una missione da portare a termine. Costantino vuole testare l’autonomia di ogni concorrente e quindi le coppie. Roberta, Clementino, Romina, Emiliano, Corrado, Antonella e Stefano vengono “spediti” – con una scatola chiusa a chiave – davanti ad alcuni monumenti simbolo della città. Gli altri sette, invece, accompagnati da sette personaggi di diverse culture devono portare i nuovi compagni a comparare – non con i propri soldi, ma barattando i propri oggetti personali – un oggetto della cultura del nuovo compare. A quel punto riceverano le indicazioni per raggiungere il compagno e la chiave per aprire la scatola.

Ma sono vittima di uno “scherzo”. Le indicazioni, infatti, sono sbagliate e li porteranno ad un altro concorrente. Dunque la gara proseguirà a coppie mischiate

Continua a leggere su Blogosphere

Continua a leggere su Blogosphere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *