Parallelo Italia, Gianni Riotta a Blogo: “Non vogliamo innovare niente, ma fare giornalismo tradizionale” (VIDEO)

Ballarò va in ferie, ma Raitre continuerà ad offrire informazione il martedì in prima serata per tutta l’estate. 47 35 Parallelo Italia è il titolo del programma che debutterà il 14 luglio e che andrà in onda per sette puntate (praticamente fino a settembre, salterà solo la settimana di Ferragosto – l’anno scorso l’esperimento Millennium non fu esaltante). A condurlo Gianni Riotta, al quale abbiamo chiesto maggiori informazioni sul progetto definito “innovativo” dal direttore di rete Andrea Vianello in sede di conferenza stampa (sono stati annunciati anche gli ospiti della prima puntata) :

Non sarà un tentativo di innovare, sarà un’inchiesta giornalistica tradizionale di quelle che si facevano negli anni ’50. Il modello a cui ci ispiriamo è quello di Mario Soldati, che ovviamente era molto più bravo di noi. L’inchiesta prevede che parli con la gente della strada e col ministro, con l’intellettuale e col sindacalista, col cardinale e col docente universitario, che sali sul treno e parli con le persone che stanno sul treno. In più avremo i Big Data, che la Rete ci permette di analizzare. Quindi non è un tentativo di innovare niente, ma di fare giornalismo tradizionale che forse si è un po’ perso.

prosegui la lettura

Parallelo Italia, Gianni Riotta a Blogo: “Non vogliamo innovare niente, ma fare giornalismo tradizionale” (VIDEO) pubblicato su TVBlog.it 10 luglio 2015 19:02.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *