Nicolas De Souza è il cugino di Sebastian Melo Taveira: il ballerino di Amici 17 si ritrova nelle coreografie di gruppo con quello di Amici 16

nicolas-de-souza-sebastian-melo-taveiro-cugini.jpg

Nicolas De Souza, ballerino di Amici 17 , è il cugino di Sebastian Melo Taveira, concorrente di Amici 16 (si è classificato al secondo posto nel circuito danza) ed entrato nel cast dei ballerini professionisti della diciassettesima edizione del talent show. I due, dunque, si ritrovano (anche) a ballare insieme nelle coreografie collettive.

La scheda biografica di Nicolas De Souza

Nicolas, italobrasiliano, vive a Vigevano con la madre, il fratello e il compagno della madre. Ha cominciato studiando hip hop e danza acrobatica e la sua insegnante gli ha consigliato di studiare anche danza classica e moderna. Gli stili in cui si sente più sicuro sono l’hip hop e il jazz-funk perché viene fuori la sua parte più dura ed energica. Si definisce permaloso, geloso, ma anche allegro, simpatico, buffo e imbranato. Non è fidanzato ma vorrebbe esserlo. Sogna di andare in America e ballare nei concerti, imparare lingue e culture diverse e danze nuove. Studia tanti stili, dunque non ha un modello musicale di riferimento.

Ad Amici Casting si è presentato così: “Mi chiamo Nicolas, vengo da Vigevano (Milano), ho 17 anni, ballo da quando avevo 8 anni, sono principalmente un ballerino di hip hop ma danzo anche moderno, classico, ho fatto anche contemporaneo, break-dance, acrobatico, jazz-punk, li ho provati un po’ tutti. E’ il primo provino importante della mia vita, ho tanta emozione ma anche energia. La passione è nata per caso, facevo basket, un giorno mi feci male e decisi di smettere, mia madre che andava a scuola di danza mi propose di fare una prova, inizialmente mi piaceva ed ero coinvolto, ma vedevo gli altri ragazzi andare avanti e io un po’ indietro, ero scoraggiato e volevo smettere, la mia insegnante mi disse di non arrendersi nei momenti di difficoltà e da lì mi sono appassionato alla danza

Continua a leggere su Blogosphere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *