‘L’Isola dei Famosi 14′: l’opinione di Isa sulla prima puntata

Isola dei Famosi 14

Sentite, io non so se sia colpa del fatto che il Grande Fratello Vip 3 sia stato un reality così di meVda che in automatico qualunque cosa venisse dopo mi avrebbe generato entusiasmo, però, qui lo dico e lo confermo, i presupposti per questa quattordicesima edizione dell’Isola a me sembrano ottimi.

Ora, tralasciamo il piccolo dettaglio che i veri famosi si contino sulla punta delle dita, a me questo cast, almeno stando alle impressioni generate dalla prima puntata, sembra un’autentica bomba a orologeria. C’è Kaspar Capparoni che è un cagacazzi planetare, uno capace di polemizzare e imbruttirsi per qualunque idiozia, uno che in quanto a necessità di ‘precisare e puntualizzare‘ fa impallidire anche Miss Puntualizzazione Barbara De Santi.

C’è Demetra Hampton che è strafatta di antibiotici e guarda tutti con la faccia di una spietata serial killer.

Paolo Brosio che tra un Ave Maria e un Padre Nostro è un morto di figa colossale che vedrei benissimo nel parterre maschile del Trono over di Uomini e Donne.

Marina La Rosa Queen indiscussa dal lontano 2000. Ora, io lo so che le adolescenti non sanno nemmeno chi sia ma Marina è STORIA, lei insieme a tutti i suoi compagni di avventura di quella memorabile prima edizione del Grande Fratello. E a pensarci oggi fa un po’ ridere vedere come siano cambiate le cose e il “sentire” della società…

Insomma, a suo tempo Marina venne fatta NERA, letteralmente nera, senza aver fatto praticamente nulla. Sì, ok, gattamorteggiava ma niente di che. Pensate che al suo ritorno in Sicilia post reality le fecero trovare, in quel di Messina, un mega striscione in cui sostanzialmente le davano della zoccola. Senza aver fatto NULLA. Se considerate che invece negli ultimi anni abbiamo visto lavori di mani, armadi hot, scopate free sotto i piumoni e persino gente ansimante dentro i villaggi sardi (ciao Mauro Donà, how are you?!) senza che questo abbia generato più di tanto scalpore, vi potete facilmente rendere conto di quanto sia cambiata l’Italia in questi lunghi 18 anni. Anyway, io fossi in Marina dopo 18 anni di ingiurie gratuite mi bomberei il primo che passa sotto una qualunque palma honduregna: zoccola per zoccola, almeno col piacere, cavolo!

Queen Marina, comunque, al momento è la mia preferita… tutti la odiano, ed è già un motivo buono per amarla, ma, soprattutto, nel leggere le critiche (TUTTE DA PARTE DI DONNE) su ‘mamma mia quanto è invecchiaaaaaaaaata‘, mi viene ancora di più voglia di tifare per una donna che, pur tornando in tv a fare spettacolo, è sufficientemente sicura di sé da mostrare con tranquillità le sue rughe, quelle che in diciotto anni si formano naturalmente, senza bisogno di tirarsi anche l’anima nel vano tentativo di rimanere la ragazzina di 20 anni che c’era nel nostro immaginario collettivo.

E quando si rifanno le spernacchiamo perché si rifanno, se a troviamo una che a più di 40 anni si mostra per com’è e per come la natura l’ha modificata in 18 anni puntiamo il dito perché è invecchiata e non si è fatta surgelare. Che poi, inZomma, magari invecchiare come è invecchiata Marina, io ci metterei 20 firme, e credo dovremmo mettercele in tante.

Luca Vismara ieri è stato un po’ in ombra ma solo noi amicidimariadefilippi sappiamo quante dosi di veleno letale possono essere contenute in quella linguetta. Lo sappiamo noi e Rudy Zerbi. I’m waiting for you, Luchino.

Premio ‘figura di merda’ a Taylor Mega che pensava di fare la fAiga con quella Instagram Story in cui annunciava il suo rientro in Italia tra 3 settimane. “No, ma io volevo dire solo che visto che è una esperienza difficile senza cibo, senza cellulare, allora 3 settimane sarebbero già un traguardo…“. Sì, sì, Elisia (perché ti chiami così, per avere un nome d’arte dovrebbe, appunto, esserci un’arte di fondo) volevi dire proprio questo, ci crediamo.

Miss Todesco (Elisia Todesco), tu pensavi bene di partecipare al programma, farti un po’ di pubblicità, qualche altro follower, qualche altra beauty routine da rifilare alle disagiate che ti seguono e poi dritta a casa tra agi e comodità. Ora, io lo so che l’istinto di tanti di noi sarebbe quello di eliminarla abbombazza, ma alla fine faremmo il suo gioco e invece no, io sono cattivaH, sono sadicaH, io voglio vederla arrancare sotto il cocente sole honduregno con le sue Louboutin fino all’ultimo giorno, quello si che sarebbe uno smacco! In tre mesi le si ammoscia il filler alla labbra, se ne vanno le ciglia finte e forse potremmo anche aver modo di vedere il suo vero volto… non eliminatela, vi prego!

Insomma nonostante gli ascolti non abbiano premiato la puntata, e nonostante comprenda le ragioni di chi ha preferito guardarsi quel bonazzo di Gianmarco Saurino su Rai Uno, a me sembra che in questa edizione i presupposti per vedere un po’ di trashazzo di quello serio ci siano tutti. Per questa ragione continuo ancora ad essere fiduciosa e guarderò le prossime puntate. A patto che Alba Parietti non si cimenti mai più in quella raggelante imitazione del dialetto siciliano.

L’articolo ‘L’Isola dei Famosi 14′: l’opinione di Isa sulla prima puntata proviene da Isa e Chia .

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *