Linea Notte e la mezzanotte: Mi Manda Rai 3 rispetterà l’orario?

salvo-sottile-mi-manda-raitre.png

“A che ore finirà il programma di Salvo Sottile?”. Pare sia questa la domanda più quotata delle ultime ore nelle redazioni di Tg 3 e TgR. Ma andiamo con ordine. Una settimana fa, giorno di debutto del nuovo martedì sera di Rai 3, Mi Manda Rai 3 chiude i battenti a mezzanotte e venti. Maurizio Mannoni, storico conduttore di Linea Notte, apre la puntata con una piccola polemica: “Linea notte ‘profonda’ possiamo dire visto l’orario nel quale cominciamo. Naturalmente siamo convinti che si tratti di una eccezione e che fin già da martedì prossimo cominceremo nell’orario canonico”.

Una presa di posizione che è sembrata pure esagerata per qualcuno ma bisogna tornare indietro nel tempo per conoscerne i motivi. Bisogna tornare al 20 ottobre 2008, quando su RaiTre debutta appunto Linea Notte dopo una gestazione durata per tutta l’estate: i dirigenti ed il Cdr Rai, l’allora direttore del Tg3 Antonio Di Bella ed i giornalisti delle testate regionali si erano confrontati vivacemente su come – e se – sostituire l’edizione delle 22.30 del tg con un programma della durata di un’ora da mandare in onda a mezzanotte. L’accordo preso era preciso ed imprescindibile: ci dev’essere puntualità assoluta sull’orario (mezzanotte, appunto). Questo, soprattutto, per i costi: ogni volta che il programma dà la linea alle redazioni regionali dopo la mezzanotte e un quarto, scattano le maggiorazioni notturne per pagare il personale di tutte le redazioni in ogni regione d’Italia. Costi decisamente elevati per l’azienda pubblica e quindi da evitare.

<a href="http://www.tvblog

Continua a leggere qui..

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *