Jeremias Rodriguez confessa: “Mi piacerebbe condurre un programma tv per bambini, magari proprio con Santiago De Martino!”. E su Aida Yespica e il trono di ‘Uomini e Donne’…

Jeremias Rodriguez e Santiago De Martino

Reduce dalla seconda edizione del Grande Fratello Vip, Jeremias Rodriguez sogna di continuare a lavorare nel mondo televisivo italiano, un po’ come la sorella maggiore, la più nota Belen. In particolare, il giovane argentino, intervistato dal settimanale Vip, ha ammesso che il desiderio più grande al momento sarebbe poter condurre un programma per bambini e, insieme a lui, vorrebbe che ci fosse proprio il nipotino Santiago, nato dal matrimonio ormai naufragato tra Stefano De Martino e la sorella maggiore di Jeremias.

Quanto il piccolo sia prezioso per lo zio è anche il tatuaggio che quest’ultimo si è impresso sulla pelle a dimostrarlo: proprio sul braccio, infatti, i più attenti non hanno potuto non notare il nome di De Martino junior, ma anche i diversi scatti sui social e le diverse dediche rivolte proprio al bimbo non fanno che rimarcare l’immenso amore nutrito da Jeremias per il figlio di Belen.

Mi piacerebbe condurre un programma tv per bambini, magari proprio con Santiago.

E sull’ipotesi di un suo probabile trono a Uomini e Donne (come vi avevamo ipotizzato QUI ):

Voi giornalisti volete sapere troppe cose tutte insieme.

Jeremias c’ha, poi, tenuto a rimarcare di essere assolutamente libero al momento, seppure il suo cuore batta per qualcuna:

Sono single, ma sono innamorato.

E alle domande riguardanti l’ipotetico flirt tra lui e Aida Yespica, l’argentino ha così tergiversato:

Non lo so, non lo so, posso solo dirvi che presto mi vedrete… con una donna molto speciale. Sono molto felice!

Che ne pensate delle sue parole?

L’articolo Jeremias Rodriguez confessa: “Mi piacerebbe condurre un programma tv per bambini, magari proprio con Santiago De Martino!”. E su Aida Yespica e il trono di ‘Uomini e Donne’… proviene da <a rel="nofollow" href="http://www.isaechia

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *