James Cameron vs. Aquaman: ‘non avrei mai potuto girarlo, è disconnesso con la realtà’

Dopo aver più volte criticato Wonder Woman , James Cameron è tornato ad abbracciare il mondo DC Comics grazie ad Aquaman, film campione d’incassi di James Wan.

Intervistato da Yahoo, Cameron, da sempre ossessionato dall’oceano, ha inizialmente lodato la pellicola, a suo dire ”molto divertente”, prima di lasciarsi andare ad una serie di dichiarazioni che potremmo definire passive-aggressive.

“In tutta onestà, non avrei mai potuto dirigerlo, perché richiede una sorta di completa disconnessione onirica da ogni genere di legge fisica e dalla realtà. Si colloca tra i miti greci e le favole, con le persone che si muovono sottacqua con la forza del pensiero, immagino. Ma è figo. Lo accetti alle sue condizioni. Ho passato migliaia di ore sottacqua e sono molto letterale sul mondo sottomarino. Deve sembrare reale. Un film come Aquaman può piacermi, ma non incontra il mio favore, perché non è realistico”. “Alla fine, il film non offre alcun aiuto in merito alla comprensione degli oceani, alla loro esplorazione e alla necessità di preservarli. Tuttavia, è vero che sono presenti un paio di rimandi, tipo le balene e altre cose del genere, per ricordare che stiamo usando gli oceani come una toilette e una discarica. E per questo, applaudo la pellicola”.

Bastone e carota, in alternanza. Cameron, cosa da non dimenticare, ambienterà sott’acqua un intero sequel dei 4 futuri Avatar da tempo annunciati. Solo a quel punto, ovviamente, potremo ricordarci quanto detto quest’oggi nei confronti di Aquaman.

Fonte: NewsAvsClub

PROSEGUI LA LETTURA

James Cameron vs. Aquaman: ‘non avrei mai potuto girarlo, è disconnesso con la realtà’ é stato pubblicato su alle 22:24 di Wednesday 13 February 2019

Continua a leggere su Blogo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *