‘Isola 13’, Jonathan Kashanian affronta Franco Terlizzi: “Non sei un pugile con i coglioni ma uno che mentre l’arbitro non vede dà un calcio sugli stinchi!” (video)

Jonathan Kashanian e Franco Terlizzi

Poco fa è andato in onda il daytime de L’Isola dei Famosi 13 e sembra che le discussioni tra i naufraghi non siano terminate.

Questa volta protagonisti di un duro scontro l’ex concorrente del Grande Fratello 5 Jonathan Kashanian e l’ex pugile Franco Terlizzi. Tutto è iniziato nella diretta di martedì 27 marzo quando, al momento delle nomination, Franco ha fatto il nome di Jonathan non motivando la scelta. Jonathan è rimasto stupito della decisione dell’uomo, soprattutto perchè il 55enne ha sempre detto di non apprezzare Francesca Cipriani ed avrebbe avuto tutte le ragioni, invece, di fare il nome della bionda.

E’ l’ex gieffino a cercare un confronto: “Devo essere sempre schietto e sincero altrimenti la vivo male. Se tu mi dici di Francesca delle robe terribili, come mi devo sentire io quando ti giri e dici che non hai motivi per votarmi e non nomini Francesca? Questo l’ho visto come un gesto non di un pugile con i coglioni che fa le cose, l’ho visto come uno che mentre l’arbitro non vede mi dà un calcio sugli stinchi, ed è barare per me“. Ha poi ammesso di aver sentito Franco dire a Bianca Atzei che la scelta è stata per una questione di gioco, sottolineando che se non lo avesse nominato lui, lo avrebbe fatto Alessia Mancini.

A queste ultime parole, Franco ha con fermezza negato: “Ho detto che sarete in quattro ad andare in finale, Jonathan, Alessia, Nino Formicola e  Amaurys PerezStiamo giocando, io sono andato tre volte in nomination, Jonathan una volta, ho detto io ‘magari nomino Jonathan per schivarmi questa nomination’. Ma non ti permettere di dire che non sono un uomo, che cazzo dici? Non scherzare su queste cose, io sono stato nominato e sono sempre stato zitto!“.

<img class="aligncenter size-medium wp-image-390067" src="https://www.isaechia

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *