Interrante vs Della Gherardesca: “Costantino? Un nome con il quale non vado d’accordo, e non voglio avere a che fare con chi lo porta”

interrante

Tutto è partito, qualche giorno fa, quando Selvaggia Lucarelli ha deciso di affossare, in radio, il candidato sindaco leghista di Canossa, in provincia di Reggio Emilia, Giuseppe Grasselli, reo di averle dato della “poco di buono” su Facebook. L’affermazione, di stampo sessista, non è andata giù alla Lega che ha addirittura ritirato la candidatura dell’aspirante primo cittadino. Costantino Della Gherardesca, nel tentativo vano di difenderlo, sul proprio account personale Facebook, ha scritto:

Se vedo un uomo vestito come Daniele Interrante non è che mi sento di rispettarlo tantissimo. Se vedo un uomo a torso nudo ricoperto di olio non penso “guarda com’è libero, poverino”. Se poi Daniele Interrante attacca un politico minore di opposizione che gli dice “marchetta”, non saprei quanto urlare alla discriminazione ed ingiustizia. Proprio di istinto non mi verrebbe di farlo.

Il diretto interessato, Daniele Interrante, ha scelto le pagine di Novella 2000 per commentare ampiamente quanto accaduto sui social:

Di Costantino della Gherardesca sinceramente non mi importa nulla, ma visto che sto festeggiando e sono felice, a questo punto vi rispondo. Sto brindando con la mia fidanzata Francesca (De Andrè, ndr) per un mio successo professionale, e quindi sono allegro. Le dichiarazioni di Costantino sono l’attacco di un frustrato, e sono pericolose. E’ lo stesso principio per cui una donna viene considerata una “poco di buono” per come si veste, come è successo a Selvaggia Lucarelli, bella e brava. Non dimentichiamoci che in passato qualcuno ha legittimato anche lo stupro soltanto perche la vittima magari portava la minigonna o vestiva provocante.

Per l’ex tronista di Uomini e Donne, non c’è una spiegazione plausibile al comportamento di Costantino:

Sinceramente non ho capito perché mi ha preso di mira. Cos’ho io che non va? Non mi sembra di aver un look strano, e tanto meno di non meritare rispetto.

Nessun dissapore precedente tra i due neo rivali:

No, anche perché lui ha sempre avuto belle parole per me. Chissà, magari gli piaccio

Continua a leggere qui..

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *