‘Gf 15’, quinta puntata: Aida Nizar rientra nella Casa e non risparmia nessuno! Luigi Favoloso squalificato, Mariana Falace eliminata. I nominati sono…

Mariana Falace e Luigi Mario Favoloso

Si è da poco conclusa la quinta puntata del Grande Fratello 15, il reality show di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso.

La conduttrice ha subito fatto entrare nella Casa Stefania Pezzopane, la compagna di Simone Coccia Colaiuta: un lungo braccio e un bacio pieno d’amore ha fatto sì che la coppia si potesse ricongiungere senza però che la donna non dicesse la sua su quanto riportato da Luigi Mario Favoloso in merito alla sua statura: “Qualcuno ha detto che io assomiglio a quel pouf, ma quel pouf non ha una testa e io ce l’ho. Qualcuno se la prende con chi è più piccolo, ma io guido la sfida delle piccolette. La sfida è dire che chi è diverso è bello ugualmente. Semmai brutto è chi non accetta quella differenza, quella diversità“.

La porta rossa ha visto l’entrata in scena anche di Nina Moric che ha deciso di avere un faccia a faccia con Luigi: “In tutto questo tempo, mentre tu stavi in Casa, io ero fuori a sentirti che spiattellavi tutte le cose del nostro rapporto. Chi sei tu? No, io non lo so chi sei. Non so chi sei, sto guardando una persona che non riconosco. La cosa che mi ha ferito di più è che tu hai detto che è da un anno e mezzo che non ti do attenzioni… ma tu lo sai perfettamente cosa è accaduto in quel periodo. Il tuo concetto d’amore è molto confuso. Dopo quattro anni mi hai profondamente deluso. Dopo tutto quello che è successo tu mi hai dato il colpo finale“. Inoltre la donna ha rivelato di aver perso 1 anno e mezzo fa il bambino che aspettava da Favoloso.

Dopo il confronto, il napoletano ha manifestato l’intenzione di abbandonare il gioco e uscire con la Moric ma la D’Urso ha prima voluto comunicargli la conseguenza di un suo comportamento: alle 4 di notte Luigi – durante un sua personalissima protesta con il Gf per delle sigarette – ha preso una maglia bianca e con un rossetto ha fatto, seconda la conduttrice, un’orrenda scritta sessista

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *