E poi c’è Cattelan, nuova frecciata a Ermal Meta

itemcontent{min-height:640px!important}function waitForVideoDivElement(elementPath, callBack){
window.setTimeout(function(){
if($(elementPath).length){
callBack(elementPath, $(elementPath));
}else{
waitForVideoDivElement(elementPath, callBack);
}
}, 500);
}

cattelan.jpg

Una battuta, che potrebbe però riaccendere un duello che sembrava archiviato. Alessandro Cattelan torna ad ironizzare su Ermal Meta e lo fa nel bel mezzo dell’ospitata di Amanda Lear a E poi c’è Cattelan .

Durante l’intervista di martedì sera, avvenuta eccezionalmente a postazioni invertite, la Lear ha ricordato i suoi rapporti con David Bowie e Salvador Dalì. Al pittore spagnolo dedicò anche un libro che avrebbe dovuto prevedere una trasposizione cinematografica, con Claudia Schiffer proprio nel ruolo della Lear.

“Quando la incontrai mi disse: ‘mi è piaciuto molto il suo libro, chi glielo ha scritto?’. Mi offesi un po’, ma le risposi: ‘sono contenta che ti sia piaciuto, chi te lo ha letto?’”.

La Lear ha comunque precisato: “Mi sono creata la reputazione di cattiva, ma le mie sono solo battute”. Un assist a porta vuota per Cattelan, che ha rilanciato: “Vero, vorrei presentarti ad Ermal Meta!”.

<a href="http://www.tvblog

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *