Domenico Spada dopo l’ospitata da Giletti: “Mi pagano per andare in tv, ma mi dicono che non devo rivelarlo” (VIDEO)

itemcontent{min-height:640px!important}function waitForVideoDivElement(elementPath, callBack){
window.setTimeout(function(){
if($(elementPath).length){
callBack(elementPath, $(elementPath));
}else{
waitForVideoDivElement(elementPath, callBack);
}
}, 500);
}

domenico-spada.png

Domenico Spada è pagato per andare in tv ma gli è stato chiesto di non rivelarlo. A dichiararlo è proprio il diretto interessato, cugino di Roberto Spada, attualmente detenuto nel carcere di Tolmezzo dopo avere aggredito il giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi . Lo fa in una diretta Facebook realizzata ieri sera, subito dopo aver preso parte in collegamento a Non è l’Arena, il programma di La7 condotto da Massimo Giletti durante il quale ha interloquito con il magistrato Alfonso Sabella e la giornalista Francesca Fagnani. Quest’ultima, peraltro, viene a più riprese tirata in ballo da Spada che nella sua diretta social annuncia l’intenzione di querelarla (così come Federica Angeli, la cronista di Repubblica sotto scorta per le minacce seguite alle sue inchieste antimafia sul clan di Ostia).

Il pugile, già condannato in primo grado a sette anni di reclusione per usura e qualche anno commentatore sportivo proprio per La7, si lamenta perché “gli pseudogiornalisti non mi fanno parlare“, anche se si vanta perché “quel poco che mi fanno dire affonda parecchio“:

prosegui la lettura

<a href="http://www.tvblog

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *