DMAX Rugby Stories: dopo ‘O Rugbill con Chef Rubio tocca alla favola del Chivasso

jwplayer(“wrapped_youtube_bSbvIUkccYs_0″).setup({ file: “https://www.youtube.com/watch?v=bSbvIUkccYs”,autostart: “false”, mute: “false”, aspectratio: “16:9″, stretching: “uniform”, logo: {“position”: “top-right”, “margin”: “10”, “hide”: true, “file”: “http://a.jwpcdn.com/watermarks/4kjoYjmZ.png”}, width: “100%”, advertising: { client: “vast”, /* “skipoffset”:5, */ tag: “http://oas.populisengage.com/2/video.blogo.it/blogoentertainment/bcplayer@x50″, companiondiv:{id:”right-1″,width:300,height:250}, admessage: “”, admessagedynamickey: “XX” }, primary: “flash”, displaytitle: false });

Storie di Rugby di periferia, storie di rugby solidale, in una parola ‘storie di rugby': DMAX (DTT, 52) si scalda in vista dell‘RBS 6 Nazioni 2016 – al via sabato 6 febbraio – con due straordinari docureality sul rugby che solitamente non fa notizia, ma che riempie la vita di ragazzi che spesso vivono in situazioni difficili o in condizioni difficili. Una tradizione che in tv fu inaugurata – se la memoria non mi tradisce – con Marco Paolini su La7, ma che ha trovato in Chef Rubio e in DMAX un’erede all’altezza.

prosegui la lettura

DMAX Rugby Stories: dopo ‘O Rugbill con Chef Rubio tocca alla favola del Chivasso pubblicato su <a href="http://www.tvblog

Continua a leggere qui..

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *