DiMartedì, Floris ha elaborato il lutto di Crozza: Gene Gnocchi dilaga (e c’è pure Rocco Tanica)

2017-11-21_233332.png

Ci ha impiegato quasi un anno, ma alla fine Giovanni Floris ha elaborato il lutto riuscendo a dimenticare il tanto amato Maurizio Crozza, migrato nel frattempo a Nove (risale al 13 dicembre 2016 la sua ultima copertina su La7 ). Lo ha fatto grazie a Gene Gnocchi, arruolato a DiMartedì da settembre scorso dopo i non convincenti tentativi di Maurizio Lastrico e di Maurizio Battista, seguiti poi da Luca e Paolo che in estate hanno traslocato in Rai.

Col passare delle settimane, Gnocchi – fino alla scorsa stagione a Quinta Colonna su Rete 4 – è cresciuto in qualità (ridotti i fotomontaggi poco adatti alla tv) e quantità. Così, più che una collaborazione la sua è diventata una vera e propria occupazione (non abusiva) del programma. Non a caso i suoi interventi nella puntata del 28 novembre sono stati spalmati addirittura in quattro diversi momenti (non tutti in diretta): prima con la collezione di magliette, poi con la copertina ‘classica’, quindi nelle vesti del generale dei Carabinieri Gnocchittelli (con allusione esplicita a Leonardo Gallitelli), infine come postino che risponde alle lettere dei telespettatori.

prosegui la lettura

<a href="http://www

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *