Carla Cruz rivela: “Con Jeremias Rodriguez ci siamo promessi che ci rivedremo fuori dalla Casa! Simone Rugiati? Probabilmente non ha ancora superato la nostra rottura…”

Carla Cruz e Jeremias Rodriguez

E’ stata la prima eliminata della seconda edizione del Grande Fratello Vip, la modella ecuadoregna Carla Cruz, nonché ex fidanzata dello chef Simone Rugiati. Appena una settimana trascorsa nella Casa più spiata d’Italia non le ha permesso di farsi conoscere dal grande pubblico, che ha decretato il suo abbandono col 46% di voti a suo sfavore. In così poco tempo nel reality, però, la modella aveva instaurato un notevole feeling con Jeremias Rodriguez, che probabilmente non le ha giovato troppo, come ha raccontato la stessa Carla nel corso di un’intervista rilasciata nelle scorse ore a Fanpage.it:

È possibile che a determinare la mia uscita, oltre al fatto di non essere conosciuta, sia stata la mia riservatezza. Ero alla mia prima esperienza televisiva. Certo, anche il flirt con Jeremias Rodriguez può essere stato letto male. In realtà mi piaceva davvero. Con lui è nata per gioco per poi diventare reale. Siamo due ragazzi single e giovani che si sono trovati a vivere insieme per molto tempo, era naturale potesse accadere qualcosa. Jeremias mi piace indipendentemente dalle telecamere, ci siamo detti spesso in Casa che ci saremmo rivisti fuori.

E’ stata Simona Izzo a far scattare i due baci cinematografici tra la Cruz e il Rodriguez, ma a quanto pare quello che abbiamo visto in onda non è stato tutto:

All’inizio mi ero avvicinata soprattutto a Cecilia e loro erano sempre insieme. Simona Izzo ha capito che tra noi c’era qualcosa e ci ha aiutati, improvvisando la questione delle scene del film da recitare. Da quel momento, con Jeremias ci siamo sciolti e le cose sono diventate spontanee. Tra noi ci sono state delle coccole, non una storia d’amore ma più dei due baci sotto la “regia” di Simona

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *