American Horror Story: Cult, Ryan Murphy elimina scene da un episodio dopo la sparatoria di Las Vegas

American Horror Story

In questi tempi in cui purtroppo gli attacchi pubblici sono frequenti e l’allerta è sempre alta, anche le serie tv devono tenere conto della sensibilità del pubblico di fronte a certi argomenti ed a certe scene. Situazioni di cui si parla sempre di più: due anni fa un episodio di Supergirl (quando era in onda sulla Cbs) fu posticipato in rispetto alle vittime degli attentati di Parigi , mentre la premiere di Shooter fu rimandata per ben due volte, a seguito di altrettante sparatorie avvenute a Dallas ed in Louisiana.

Ora tocca ad American Horror Story rispettare il momento di tensione che l’America sta affrontando: Ryan Murphy ha infatti deciso che il sesto episodio della settima stagione della serie tv (con sottotitoli “Cult”, da noi appena iniziata su Fox) subirà infatti delle modifiche a seguito di quanto accaduto la settimana scorsa a Las Vegas , dove un 64enne ha sparato sulla folla durante un festival di musica country, uccidendo 59 persone e ferendone più di 500.

<a href="http://www.tvblog

Continua a leggere qui..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *