A Perfect Circle: foto e video proibiti al loro concerto parigino (pena l’espulsione). Sarà lo stesso ad Assago e Roma?

Se siete contemporaneamente fan degli A Perfect Circle e “social network addicted” potremmo (il condizionale è d’obbligo) avere delle brutte notizie per tutti voi. La band rock statunitense fondato nel 1996 da Billy Howerdel e Maynard James Keenan (che ora include il bassista Matt McJunkins e il chitarrista e tastierista James Iha) avrebbe infatti categoricamente proibito ai suoi fan l’utilizzo di telefoni cellulari durante il suo ultimo tour.

Nel caso in cui dunque foste fra i partecipanti delle due imminenti tappe italiane dell’attuale tour gruppo, che si terranno il prossimo 18 dicembre al Forum di Assago e il 19 al Palazzo dello Sport di Roma fareste meglio a dimenticarvi lo smartphone a casa. Questo, senza troppi complimenti, è il messaggio in caps lock che è arrivato ai fan francesi del gruppo, che fra poche ore si esibirà dal vivo allo Zenith di Parigi.

Ecco l’avviso apparso online.

Chi oserà scattare foto o girare video, insomma, sarà cortesemente scortato all’uscita da parte della security. La richiesta, secondo quanto rivela Live Nation France, è giunta proprio espressamente da parte dei membri del gruppo, che evidentemente si sono stancati di suonare di fronte ad un’orda di zombie telefono-dotati che invece che godersi il concerto restano imbambolati sugli schermi dei loro dispositivi.

In Italia, gli organizzatori dei due concerti degli A Perfect Circle sono i ragazzi di Vertigo Concerti, che per il momento non hanno fornito ai partecipanti ai live italiani alcuna indicazione simile.

Gli A Perfect Circle, vi ricordiamo, presenteranno durante i due nuovi concerti italiani alcunin dei nuovi brani presenti nel loro ultimo disco


, uscito lo scorso 20 aprile.

PROSEGUI LA LETTURA

A Perfect Circle: foto e video proibiti al loro concerto parigino (pena l’espulsione). Sarà lo stesso ad Assago e Roma? é stato pubblicato su alle 16:29 di Wednesday 05 December 2018

Continua a leggere su Blogo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *